Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Arctic ha appena rilasciato un nuovo dissipatore ad aria con configurazione delle ventole push and pull: parliamo dell’Arctic Freezer 34 eSports Duo. Il modello è molto simile a quello passato, in particolare nella conformazione: per essere un dissipatore a doppia ventola è abbastanza compatto, ma nonostante questo non perde in prestazioni.

Senza fare troppe presentazioni, andiamo a vedere come si comporta!

Contenuto della confezione:

  • Dissipatore
  • Viti e accessori per il montaggio
  • 0.8 g di pasta termica MX-4
  • Manuale

Piccolo e compatto, dal look deciso

Eccoci qui, finalmente abbiamo tra le mani il nuovissimo Arctic Freezer 34 eSport Duo.. dejavù? Ebbene in effetti esteticamente il dissipatore è quasi identico al suo predecessore. Anche qui abbiamo una forma abbastanza compatta e disposizioni molto simili.

La versione da noi provata è quella rossa e nera, ma il dissipatore è disponibile anche in altre colorazioni (come bianco e nero).

Il look è molto deciso, probabilmente a causa della forma dei profili delle alette presenti sulle ventole, ma, nonostante questo, è anche una soluzione abbastanza compatta e non affatto ingombrante o eccessivamente estrosa.

Il dissipatore di per sè è composto da 54 alette e, probabilmente per questo, è leggermente più alto del precedente modello.

A livello di materiali non possiamo che essere assolutamente soddisfatti della composizione, sembra robusto e solido, pronto a garantire anni di funzionamento. E, in effetti, a conferma di ciò arriva proprio la garanzia che i produttori offrono: 10 anni.

Il dissipatore risulta compatibile con il socket AM4 di AMD e con i socket 2066, 2011 e 115X di casa Intel.

Veniamo alle prestazioni

Il look è importante, certo, ma quello che più conta sono come sempre le prestazioni. Per darvi un’idea più precisa abbiamo deciso di testare il dissipatore Arctic stressandolo un po’, sia con qualche Benchmark sia con qualche gioco; il risultato non ci è affatto dispiaciuto.
Abbiamo provato il Freezer 34 eSport Duo con la seguente configurazione: i7-8700k stock (@ 3,7-3,9 GHz), 16 GB RAM 2400 MHz, in un case Sharkoon TG5. Ovviamente abbiamo confrontato lo stesso con altri dissipatori in nostro possesso.

I risultati ottenuti ci sono piaciuti molto; in idle l’Arctic Freezer 34 eSport Duo mantiene una temperatura di circa 27 gradi, praticamente identica a quella del Noctua NH-D15 e di 1° circa inferiore rispetto al Cooler Master 421S; solo leggermente superiore a quella del dissipatore AIO Corsair H100i (lo sappiamo di aver barato un po’ confrontando un AIO con un dissipatore ad aria, però è importante dare un resoconto generale).
Dopo averlo lasciato un po’ a riposo, abbiamo iniziato a stressarlo su AIDA 64, per 20 minuti. La temperatura riscontrata è stata intorno ai 64 gradi come picco massimo sotto sforzo, leggermente più alta di quella trovata con il Noctua (60/61°) ma decisamente più bassa di quella riscontrata con il Cooler Master (68/69°).

Abbiamo fatto anche qualche test in gioco e in quasi tutti i titoli il dissipatore di casa Arctic è stato sempre sotto di 5° rispetto al Cooler Master e sopra di 5/6° rispetto al Corsair.

Le cose si fanno leggermente diverse in overclock, dove i dissipatori ad aria perdono un pochino più di terreno rispetto all’AIO, aumentando leggermente il divario.

Per concludere..

Che dire, a noi il dissipatore Arctic è piaciuto, il suo look aggressivo ma compatto, lo rende adatto a una perfetta configurazione da gioco.
Ci piace molto il profilo delle alette che consente di creare un flusso d’aria continua ottima per raffreddare la nostra CPU.
In effetti, globalmente, le temperature che il nostro processore ha mantenuto grazie a questo dissipatore sono buone, forse non a livello di un AIO, ma comunque migliori rispetto a qualche concorrente “più alla pari”.
Ottime caratteristiche, soprattutto in rapporto al prezzo di lancio che si aggira attorno ai 39,99€.

Anche questa volta Arctic non delude, con un prodotto semplice, ma funzionale, forse un po’ simile al suo predecessore, ma che dire, “squadra che vince, non si cambia!”.

Arctic Freezer 34 eSport Duo: Recensione - Stiamo al fresco!
Il nostro voto:8.4
8.4Punteggio totale
CONDIVIDI: