Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Qualche tempo fa abbiamo avuto il piacere di avere tra le nostre mani una delle novità di casa MSI, la bellissima RTX 2080. Insieme con la scheda abbiamo avuto anche il piacere di provare una chicca tra le motherboard della casa, ovvero la MSI MPG Z390 Gaming Pro Carbon.

La nuova mobo, nel formato ATX, presenta, come si intuisce facilmente dal nome, il nuovo chipset Z390 che ha dalla sua le porte USB 3.1 Gen 2 (a 10Gbps). Parliamo anzitutto di un prodotto di fascia alta (MPG), secondo per la precisione, subito sotto le MEG.
Senza dilungarci troppo nella presentazione, andiamo a scoprire qualcosa di più dettagliato!

Contenuto della confezione:

  • Schede Madre
  • Quick Start guide

Si punta tutto sullo stile!

Come accennato cambia il chipset (Z390) ma non il socket, che resta il 1151. Questo grazie alle scelte di Intel che, messa un po’ sotto pressione dagli acquirenti, ha voluto sì presentare nuovi processori, ma non ha voluto ripetere gli errori del lancio del chipset Z370.

Fatta questa breve premessa andiamo subito a vedere la motherboard in tutta la sua bellezza. Certamente la Gaming Pro Carbon offre un look all’avanguardia, con una livrea Black and Grey davvero molto gradita. Esteticamente la scheda madre non è solo bella, ma anche elegante, non troppo esosa, ma neppure anonima. Un connubio perfetto tra aggressività e linearità.

Analogamente ad altre mobo del passato, questa presenta la scritta “MSI” tra le porte PCIe, la scritta “Carbon” in alto e un bel logo del drago posizionato invece in basso sulla destra.

Veniamo ora ai dettagli strutturali, davvero molto apprezzati; subito all’occhio ci appaiono le due linee PCIe con rinforzo in acciaio, ottime sia a livello estetico che funzionale: garantiscono sicuramente un grande sostegno per le ingombrantissime schede di ultima generazione.
Interessante anche il ritrovato sistema si dissipazione dello slot M.2: si fa uso infatti dello M.2 Shield Frozr, in grado di evitare il throttling termico degli SSD.

Per quel che concerne il lato energetico abbiamo degli switch nel pool di MOSFETs e doppie fasi: non troviamo le 4 dedicate alla CPU e le 2 per la GPU integrata (che avevamo invece per la serie Z370), ma vediamo 5 fasi per il processore e 1 per la grafica. Questo probabilmente perchè, di norma, il consumatore medio (per questo genere di hardware) non fa grande uso di una scheda integrata, puntando invece al top di gamma in quelle dedicate.
Dunque procedendo sulla stessa strada troviamo tre slot PCIe x16. Naturalmente implementare una seconda GPU dimezza le corsie, quindi un x8/x8 (che sarà poi un x4 nel terzo slot) permette il CrossFireX a 3 ma non lo SLI.

Connettività sufficiente

Sul corpo della nostra scheda troviamo subito 3 slot PCIe 3.0 x1, 2 slot M.2 PCIe Gen3, sei porte SATA a 6Gb/s, quattro slot di DDR4 dual channel fino a 4400 MHz in overclock e 64Gb totali. Naturalmente è presente il rinforzo delle corsie con Steel Armor così da aumentare sì la sopportazione dei carichi, ma anche per evitare interferenze e sovraccarichi.

MSI per il modello Gaming Pro Carbon punta ad un prodotto ad alte caratteristiche, ma su una fascia di prezzo non troppo elevata ed è per questo che, in termini di connettività, offre tutto il necessario senza esagerare.

La scheda presenta 1 USB Type-C e 3 USB Type-A, con 2 USB 2.0 , una DisplayPort, 1 HDMI e 1 connettore PS/2 per il lato 10GBps.

Per quanto riguarda gli ingressi audio abbiamo invece jack dorati con con S/PDIF e chip dedicato Audio Boost 4 che consente di gestire un’impedenza fino a 600Ω.

Non potevano giustamente mancare i LED, in realtà comunque molto sobri. Questi saranno gestibili tramite l’ormai noto software Mystic Light, con il quale potremo configurare e settare tutte le nostre componenti di casa MSI. A livello di ubicazione, troviamo l’illuminazione sulla parte alta, sinistra e a scomparsa dietro la scheda.

In definitiva

Tirando un po’ le somme possiamo dire certamente che la scheda MSI Z390 Gaming Pro Carbon sia un ottimo prodotto, con un livello tecnologico sufficiente per essere considerato un degno successore del modello Z370.

Ottima sia a livello di caratteristiche che di disposizione, nonchè di prezzo: abbiamo una soluzione di fascia alta che offre moltissimi upgrade ad un prezzo non troppo elevati.
Manca di alcune caratteristiche, come il modulo Wi-Fi e una USB memorabile, ma l’offerta rimane decisamente buona e appetibile.

MSI Z390 Gaming Pro Carbon: Recensione - Vediamola nel dettaglio
Il nostro voto:8
8Punteggio totale
CONDIVIDI: